Erboristeria Naturopatia Punto Benessere a Lonato del Garda BRESCIA dal 1994

Le intolleranze alimentari

La definizione corretta di intolleranza è “la tendenza a sviluppare ipersensibilità verso una certa sostanza o un determinato alimento”. In genere, però, quando si parla di intolleranza ci si riferisce quasi sempre alla reazione anomala all’ingestione di un alimento o di un gruppo di alimenti, che il nostro organismo non è in grado di metabolizzare completamente o di utilizzare in maniera corretta al fine di ricavarne energia vitale. Un alimento non ben tollerato non fornisce il giusto apporto energetico e addirittura costringe l’organismo a sprecare energia per poterlo digerire ed eliminare. Ecco perché in caso di intolleranza alimentare si accusano spesso sintomi come stanchezza, cefalea, nausea, gonfiore addominale e sonnolenza sia dopo i pasti che durante tutta la giornata.

Come si manifestano

Le intolleranze alimentari si manifestano in seguito all’accumulo di sostanze (quali additivi alimentari, prodotti della raffinazione degli alimenti, farmaci, etc.) nella regione intestinale. Tali molecole non hanno effetto in condizioni normali ma la loro presenza al di sopra di un valore soglia è in grado di scatenare una reazione nell’organismo, che non è quasi mai violenta ed immediata. I sintomi tendono quindi a manifestarsi tardivamente e per questo motivo non si riesce a stabilire un nesso di causalità, in quanto realizzano una sintomatologia cronica, non necessariamente specifica dell’apparato digerente, legata all’assunzione di cibi che rientrano nell’alimentazione di tutti i giorni.

Le cause delle intolleranze alimentari

Le cause che facilitano la comparsa di intolleranze alimentari sono attribuibili allo stile di vita, che spesso è frenetico e si riflette a livello intestinale, con alterazioni della flora batterica che possono arrivare alla disbiosi. Un alimentazione non corretta sia nei tempi, sia nelle quantità, sia nella variabilità dei cibi, così come una scarsa masticazione ne favoriscono l’insorgenza. Anche l’utilizzo di antibiotici altera la flora batterica intestinale. Per questo motivo il fenomeno delle intolleranze alimentari è più frequente di quanto si possa immaginare. Il primo passo da fare è quello di determinare gli alimenti verso i quali l’organismo sviluppa incompatibilità; per questo è necessario

La ricerca delle incompatibilità alimentari

Il primo passo da fare è quello di determinare gli alimenti verso i quali l’organismo sviluppa incompatibilità; per questo è necessario eseguire un test specifico, come il Test Bioenergetico, mediante PROMO TEST® Evolution, uno strumento indispensabile nella ricerca delle incompatibilità alimentari. L’apparecchio è infatti in grado di fornire un’indagine rapida, indolore e non invasiva che permette di controllare la compatibilità dell’organismo con tutti gli alimenti.

Il test confronta l’informazione energetica di un organismo sottoposto a stimolazione con l’informazione bioelettronica di un alimento, al fine di determinare la categoria di alimenti o la singola e specifica sostanza che determina l’incompatibilità.

Sospendendo l’assunzione di tali sostanze per alcuni mesi, l’intolleranza scompare spontaneamente ed è perfino possibile riprendere l’assunzione degli alimenti ai quali si era intolleranti, limitandone comunque il consumo e cioè lasciando trascorrere due o tre giorni tra un’assunzione e l’altra.

Consiste nella “testatura” di oltre 230 alimenti tra: additivi e conservanti, allergeni animali e vegetali, aromi, carni e affini, cereali, condimenti, dolcificanti, fibre e tessuti, frutta fresca, frutta secca, latticini, legumi, nervini, pesce, verdure. Seguire un corretto stile di vita alimentare significa, da un lato, evitare le categorie di alimenti che alterano la permeabilità intestinale e, dall’altro, favorire l’eubiosi intestinale ed il giusto apporto di nutrienti. La compromessa capacità di selezione della barriera intestinale costituisce un fattore scatenante o aggravante di numerosi disturbi. E’ una condizione che favorisce, ad esempio, l’insorgenza di intolleranze alimentari di cui soffre oltre il 20% della popolazione dei paesi occidentali o di allergie vere e proprie, la cui diffusione è in costante aumento.

Tutti i test e consulenze vengono eseguiti presso la nostra Erboristeria di Lonato del Garda (BRESCIA) previo appuntamento. Contattaci per maggiori informazioni

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Altri prodotti che potrebbero interessarti:

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più visita la pagina Privacy e Cookie